L’importanza e la forza del Brand

COSA E’ E QUANTO E’ IMPORTANTE IL BRAND POSITIONING

Come riuscire ad avere una posizione di leadership di mercato sfruttando la forza del Brand e cosa fare per costruire la giusta Brand Reputation

In un ultimo incontro avuto in un’azienda meccanica, mi è stata fatta la stessa obiezione che ho letto su un articolo di Marco Randazzo: “ mi scusi ma noi produciamo macchinari e presse per la meccanica, non siamo una Società di moda…! Questa la risposta ad una mia osservazione sull’importanza che avrebbe avuto una campagna di Brand Positioning (spiegata naturalmente con la giusta terminologia…)

Quando si parla di aziende del mondo del lusso si parla di “Branding” che è una attività di marketing specifica che svolgono le aziende quando hanno già raggiunto un ottimo livello di riconoscibilità, ma per diventare tali ed essere associati ad una lavorazione, ad un macchinario, ad un settore merceologico (aspirazione di Tutte le aziende del mercato), bisogna lavorare, appunto, sul Brand Positioning che è una specifica attività di marketing che serve a costruire e/o ad aumentare la notorietà e la riconoscibilità dell’azienda. Questa attività andrebbe svolta da tutte le aziende a prescindere dalla dimensione e dal mercato di riferimento. A questo punto si spiega qual è il fine del Brand Positioning: mettere il nome della propria Azienda nella mente dei potenziali clienti o clienti acquisiti così da farci sempre percepire come punto di riferimento in quel settore, come soluzione a esigenze o problemi di ogni cliente. La stessa etimologia della parola spiega appunto che ”Brand” è il NOME che la propria azienda e i propri prodotti hanno cucito addosso e questo serve a rendere i propri prodotti distinguibili e diversi da quelli della concorrenza. Per quanto concerne il “Positioning”, questo termine indica un modello mentale che ognuno di noi ha in testa e che rappresenta il come, per ogni esigenza, ognuno di noi cataloga mediamente tre Brand di riferimento ai quali fa ricorso quando si ha una esigenza o si deve risolvere un problema. Ecco, la nostra Azienda deve trovarsi nel posto giusto nel momento giusto (Brand Leader, Brand Challenger e/o Brand Follower…)

Ma come si costruisce un Brand efficace?

  1. Una parola o una breve frase (composta al massimo da 1-3 parole) dalla quale si possa già percepire l’attinenza al settore e una possibile soluzione alla esigenze/problema del potenziale cliente
  2. Una promessa di prestazioni o di risoluzione di problemi che differenzi già a monte la propria Azienda nel mercato di riferimento
  3. Un insieme di messaggi di marketing che creino coerenza alle promesse del Brand e che lo rafforzino nella mente dei clienti

Perché fare attività di Brand Positioning?

Ci si potrebbe convincere che si fanno già delle attività di marketing “ordinario”, che si ha un prodotto eccellente che si promuove in fiere e su riviste, che si hanno prezzi concorrenziali e quindi che si faccia già tanto per la “comunicazione “ della propria azienda.., quindi perché investire ancora nel Brand? La necessità è in tre fattori predominati:

  • Oggi giorno c’è un eccesso di informazione che è superiore del 700% circa il livello e la quantità di messaggi che si ricevevano 20 anni fa (quindi il come e il cosa dire può fare la differenza)
  • Sono stati immessi nel mercato un quantitativo di prodotti di 5 volte superiore a quanti ce ne fossero 20 anni fa
  • Infine, la mente umana ha una capacità di immagazzinare le informazioni ben determinata  e ben definita e la necessità di essere sempre percepiti nel modo e tempo giusto, è fondamentale per poter sopravvivere in una giungla mediatica come quella di oggi.

Il Brand Positioning è quindi quell’attività del marketing che serve ad aiutare al massimo il marketing ad aumentare le chance di promuovere la propria Azienda  e i Prodotti

Lascia un commento